Presentazione dell’indirizzo musicale

Scuola Media ad Indirizzo Musicale

 

All’interno della nostra Scuola Secondaria di Primo Grado, “Franca Ongaro – Plesso V. Pisani” del Lido di Venezia, quattro docenti di diversi strumenti musicali:

– chitarra

– flauto traverso

– pianoforte

– percussioni

si occupano di seguire la formazione musicale di un gruppo di alunni selezionati sulla base di un test attitudinale dall’ingresso alla classe prima fino all’esame di licenza finale in classe terza.

 

Il tempo scuola di questi allievi è appositamente organizzato e prevede una lezione individuale settimanale di strumento e un’ora di lezione collettiva in cui i ragazzi imparano a leggere la musica e a suonare assieme. Tali attività si svolgono di pomeriggio al termine delle lezioni curricolari del mattino.

Le lezioni di strumento sono parte integrante del curricolo scolastico e costituiscono una materia di studio a tutti gli effetti, con voto in pagella.

I docenti sono insegnanti della scuola pubblica appositamente formati dal Miur, in possesso di idonei requisiti artistici e pedagogici e reclutati secondo le consuete prassi della scuola statale.

 

Secondo il decreto ministeriale del 6 agosto 1999, n. 201, relativo ai corsi ad indirizzo musicale nella scuola secondaria di primo grado, la nostra scuola, dall’anno scolastico 2012/13, è diventata Scuola Secondaria di Primo Grado ad Indirizzo Musicale e fa parte della Rete Musicale Smim della provincia di Venezia https://www.smim.it/scuole-medie-indirizzo-musicale-venezia/

 

I corsi musicali rappresentano un’opportunità di approfondimento interdisciplinare, rendendo tale esperienza fondamentale sia a livello sociale, culturale che emotivo, dando un valore aggiunto alla persona e creando un ponte ideale per una possibile continuazione degli studi musicali (liceo musicale e Conservatorio) oltre a contribuire alla diffusione della cultura musicale nel territorio locale.

 

L’alunno attraverso la pratica strumentale, può esprimere la sua personalità e svilupparla in tutte le sue dimensioni:

– dalla percezione del sé fisico (la postura, la respirazione, la coordinazione motoria e oculo-manuale)

– comprensione di un nuovo linguaggio codificato specifico (la notazione musicale)

– crescita emotiva (il rapporto con la “performance” pubblica)

– maturità sociale (la collaborazione nella realizzazione di brani d’insieme)

 

 

ISCRIZIONE ALL’INDIRIZZO MUSICALE E TEST ATTITUDINALE

I genitori che desiderano iscrivere un ragazzo alla classe prima presso la sezione musicale devono indicarlo espressamente nella domanda di iscrizione online. Entro 10 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie della prova attitudinale è ammessa rinuncia alla frequenza al Corso di Strumento Musicale, mantenendo il diritto a rientrare nella graduatoria per la formazione delle normali classi. Superato tale termine, non è possibile rinunciare al corso. Il posto rimasto vuoto nella classe ad Indirizzo Musicale sarà messo a disposizione del primo nominativo in graduatoria rimasto escluso al momento della formazione della classe. L’ammissione alla sezione a indirizzo musicale avviene in seguito a un test attitudinale, che si svolge subito dopo la scadenza del termine delle iscrizioni. Questo test, intende valutare le attitudini musicali degli aspiranti attraverso test specifici appositamente studiati (non è necessario saper già suonare lo strumento musicale). Tutti gli iscritti verranno sottoposti alle seguenti prove, ad ognuna delle quali sarà assegnato un punteggio

 

IMPORTANTE: la preferenza sullo strumento musicale, che è possibile esprimere in sede di iscrizione, non è vincolante per la scuola.

L’alunno può esprimere all’atto dell’iscrizione l’ordine di preferenza degli strumenti insegnati nel Corso di Strumento Musicale. Le indicazioni fornite hanno valore informativo e orientativo, ma non vincolante. L’assegnazione dello strumento è determinata dalla Commissione, tenendo conto del risultato del test orientativo-attitudinale, della disponibilità dei posti nelle singole cattedre di strumento che necessità di equa distribuzione dei ragazzi fra tutte le specialità strumentali e di compatibilità fisica del ragazzo con lo strumento. La valutazione di merito e l’assegnazione dello strumento espressa dalla Commissione formata dai docenti di strumento musicale ed è insindacabile. In caso di parità di punteggio e posto disponibile si procederà al sorteggio

 

ACQUISTO DELLO STRUMENTO

L’acquisto dello strumento è a carico delle famiglie ma la nostra scuola mette a disposizione degli studenti alcuni strumenti musicali in comodato d’uso gratuito.

Il lavoro dei ragazzi trova negli anni frequenti occasioni di riscontro in pubblico durante le manifestazioni scolastiche pubbliche:

lezioni concerto aperte alle scuole elementari, gli open day, i concerti natalizi,

collaborazioni con la Proloco del Lido, sul territorio

saggi individuali e collettivi, attività fuori sede (concerti e concorsi) e attività proposte dalla Rete Provinciale delle Scuole a Indirizzo Musicale Smim (Festa della Musica di Mira presso Villa Contarini), nonché scambi con realtà musicali anche all’estero come la Galizia.